VIGOR Information

VIGOR News

VIGOR Athletics

VIGOR Events

versione HTML | versione stampabile | archivio

7 medaglie nazionali in 7 giorni, VIGOR in evidenza

FR - La stagione dell’atletica su pista ha raggiunto in queste ultime settimane il suo apice e anche la VIGOR, come d’altra parte ogni anno, ha potuto assistere agli acuti dei propri atleti che hanno difeso e onorato i colori rossoneri in tutta la Svizzera. Ma procediamo in ordine cronologico. Il 27-28 agosto si sono disputati i Campionati Regionali a Davos, dove la VIGOR ha potuto aggiungere al suo palmares tre medaglie: una d’oro, una d’argento e una di bronzo. La medaglia d’oro se l’è aggiudicata il talentuoso Marco Maffongelli che ha disputato i 3000 metri piani dove si è imposto con il tempo di 10:14,58. Maffo ha saputo gestire al meglio la gara e, agli avversari, non è rimasto altro che stare a guardare la sua falcata da vero kenyota che l’ha portato alla vittoria. La medaglia d’argento invece l’ha potuta mettere al collo Corinna Mazzola, conquistata nella sua disciplina prediletta, i 400 metri piani. Il suo tempo nel cosiddetto “giro della morte” è stato di 61 secondi e 22 centesimi nonostante un avvio piuttosto lento; da segnalare che Cori ha corso pure i 100 metri (13,36 il suo tempo). La terza medaglia è stata vinta da Carlo Donati con un grande finale di gara che, seguendo l’esempio dell’amico Marco, ha disputato i 3000 metri in 11:28,18. Grande trionfo questo per lui che lo proietta verso un futuro da fondista puro. Altre presenze importanti sono state quelle di Stefano Battaglia e Joel Bischof che hanno disputato nella categoria dei Giovani B i 1000 metri concludendo la gara rispettivamente in 3:02,56 e 3:07,90. Grande assente a questi Campionati Regionali è stata Irene Pusterla, bloccata da un infortunio che le ha impedito di gareggiare e di arricchire il medagliere VIGOR. Dai Campionati Regionali passiamo ai Campionati Svizzeri che hanno tenuto banco nello scorso weekend (3-4 settembre) e che hanno fruttato alla società di Ligornetto la bellezza di altre 4 preziose medaglie. Per le categorie giovanili l’appuntamento era fissato a Langenthal, mentre per le categorie junior e speranze a Regensdorf. Da Langenthal sono arrivate positive conferme da ciò che si era visto a Davos e anche la nostra Irene Pusterla, dopo di 11 giorni di malaugurato stop forzato, è riuscita a presentarsi alle competizioni anche se non al 100%. Irene è riuscita, nonostante tutto, a difendersi egregiamente in tutte le gare a cui ha preso parte. Nei 100 metri si è piazzata al quarto rango con il tempo di 12,33 secondi, nel salto in lungo invece si è aggiudicata la medaglia di bronzo con un salto da 5,48 metri e anche nei 200 metri ha concluso al terzo posto con l’ottimo crono di 25,19 a pari tempo con la seconda classificata; resta solo utopia sapere cosa avrebbe potuto raggiungere senza la tara legata all’infortunio alla coscia proprio appena scesa dal campo d’allenamento di San Moritz.... La conferma dell’ottimo stato di forma sfoggiato a Davos è arrivata nei 2000 metri con siepi da Marco Maffongelli che ha conquistato la medaglia d’argento nel tempo di 6:36,69 laureandosi così vicecampione svizzero. Disciplina non nuova per lui ma su cui sicuramente continuare a puntare. Marco ha saputo far fruttare al meglio i duri, ma redditizi, allenamenti svolti. Un’altra conferma è arrivata da Corinna Mazzola che si è classificata al quinto rango nei 400 metri con il tempo di 60,26. Ha partecipato a questi Campionati anche la promettente Samira Blank che ha corso gli 80 metri nel tempo di 11 secondi e 22 centesimi. Non poteva mancare anche l’affiatato gruppetto dei Giovani B (Carlo, Stefano, Joel) che si sono dati “battaglia” nei 1000 metri. Carlo Donati ha concluso in 2:57,45, primato personale; Stefano Battaglia in 2:57,77 e Joel Bischof in 3:04,13. Altre piacevoli notizie sono giunte da Regensdorf dove Manuela Maffongelli ha saputo aggiudicarsi con una gara tutto cuore e volontà una importante medaglia di bronzo negli 800 metri (2:16,96) riscoprendo anche le sue qualità da velocista che ha sfoderato per difendere il terzo rango. Last but not least, l’ostacolista Francesco Rigamonti ha saputo agguantare un’insperata semifinale nei 110 ostacoli dove è riuscito a migliorare il suo record personale portandolo a 15,75 secondi. Dunque sono stati due weekend molto positivi per la VIGOR che ha mostrato ancora una volta la sua polivalenza di qualità nelle discipline (mezzofondo, velocità, salti, ostacoli, siepi) come pochi altri gruppi a livello cantonale. La società rossonera è riuscita a portare nel Mendrisiotto ben 7 medaglie di valore nazionale e ciò fa guardare al futuro con estrema fiducia, serenità e consapevolezza di avere un gruppo solido, giovane, ma soprattutto vincente. Prossimo e ultimo appuntamento della stagione atletica (su pista) è all’inizio di ottobre con i Campionati Ticinesi Assoluti.




read | edit | attr (group) | diff | upload | print | search | admin | wiki (doc)
Last edit: 27 September 2007, 16:22:36 by manuela (login | logout)
Framework version: pmwiki-2.2.95

Powered by PmWiki | Hosting by Neutrino Network Solutions