VIGOR Information

VIGOR News

VIGOR Athletics

VIGOR Events

versione HTML | versione stampabile | archivio

Irene Pusterla è settima in Europa

A Kaunas, in Lituania, ai campionati europei U23 definiti da tutti di altissimo livello, Irene Pusterla ha egregiamente difeso i colori rossocrociati andando conquistare uno stratosferico settimo rango nel salto in lungo

La cavalletta di Ligornetto è scesa in pedana per la fase eliminatoria sabato 18 luglio: in gara le 27 migliori atlete d’Europa per i 12 posti della finale; a sua disposizione tre salti durante i quali era assolutamente vietato sbagliare. E Irene, seppur con qualche difficoltà, non si è smentita. Dopo un primo salto mediocre con le “gambe che tremavano” di 6.16m, è riuscita con la misura di 6,27 a piazzarsi undicesima e strappare il biglietto per la finale del giorno seguente.

Il giorno dopo, ecco un bel temporale ad accompagnare tutta la fase di riscaldamento di una gara in cui il vento l’ha fatta decisamente da padrone, con folate e turbolenze che oscillavano incessantemente in tutte le direzioni fino a 5 m/s e che hanno “viziato” molti dei risultati ottenuti dalle pretendenti al titolo di campionessa europea U23. Una gara difficile da interpretare giacchè la precisione della rincorsa è risultata spessissimo condizionata negativamente proprio dalla spinta del vento.

Il regolamento prevede che dopo i primi tre salti, soltanto otto fra le dodici sfidanti avrebbero avuto accesso alla finalissima con ulteriori 3 salti. Irene dopo due salti di 6.16 e 6.27m completamente fuori asse di battuta è entrata in piena gara proprio al terzo salto, quel che è stato spesso da noi descritto come il “salto della disperazione”. Un salto lungo, il tabellone indica improvvisamente addirittura 6,54m che è valso un posto fra le top8! È un urlo.

Finalmente libera dalla tensione, Ire ha piazzato ancora due ottimi salti di 6.32 e 6.38m fuori asse e terminando la gara con la misura migliore che è infine arrivata col sesto salto: la traccia lasciata sulla sabbia risultava essere ben al di la dei 6.50m; ecco di nuovo il tabellone darci ragione, uno strepitoso 6,57m che le vale il settimo rango continentale a soli 4 cm dalla quinta classificata! Poco importa se entrambi i migliori risultati di Ire non possano essere omologati in quanto le folate di vento superavano il limite dei 2m/s consentiti. In un campionato ciò che conta è il rango ottenuto; e Ire si è aggiudicata il diploma riservato ai primi 8 classificati della EAA. La magia prospettata si è realizzata e completata, come già a Hengelo due anni or sono.

Per Irene, il suo allenatore e per tutta la società di cui difende da sempre i colori, la VIGOR Ligornetto, si tratta di un risultato di grande prestigio che va a premiare gli sforzi e l’impegno profusi dall’atleta; questo appuntamento era stato puntigliosamente pianificato con una preparazione durata ben due anni. Il settimo rango ottenuto testimonia la grande qualità dei programmi d’allenamento sostenuti e la pianificazione impeccabile che l’ha portata all’apice al momento topico come pure la maturità agonistica e mentale raggiunta dall’atleta che ha saputo ottimamente – ancora una volta – dimostrare alla Federazione Svizzera di Atletica che lei fa a tutti gli effetti parte dello scenario nazionale ed internazionale e che andrebbe di conseguenza maggiormente sostenuta e considerata rispetto a quanto purtroppo successo negli ultimi mesi. …ora si spera davvero che il maiuscolo risultato ottenuto in Lituania faccia ricredere chi non aveva ritenuto Irene ancora all’altezza! Lo spessore della prestazione raggiunta e la continua pluriennale regolare crescita di Ire lascia davvero pensare che sentiremo ancora parlare di lei in campionati continentali o mondiali assoluti; la VIGOR tutta te lo augura di cuore Ire!

Al termine dei doverosi festeggiamenti, Irene si concentrerà sui prossimi impegni agonistici come pure extrasportivi. Durante il primo weekend di agosto difenderà il proprio titolo nazionale ai campionati svizzeri a Zurigo. In seguito, la aspetterà il campo d’allenamento a San Moritz, ma anche la preparazione degli esami universitari d’agosto. Il 22 agosto sarà senz’altro la regina del meeting organizzato dalla VIGOR Ligornetto a Chiasso, il 14° Gran Premio del Mendirisiotto: un’occasione per il pubblico di casa per venire a farle il tifo e non si sa mai che Ire possa nuovamente migliorare sulla magica pedana di Chiasso il proprio limite cantonale!

Il 14° Gran Premio del Mendrisiotto, il cui sponsor principale è rappresentato dalle Banche Raiffeisen del Mendrisiotto, avrà inizio il 22 agosto alle ore 16.15 allo stadio comunale di Chiasso. Si potrà assistere alle gare di corsa di 100, 200, 800 e 3000m, al salto in lungo e triplo e al lancio del giavellotto. Ulteriori informazioni su: www.vigorligornetto.ch.


read | edit | attr (group) | diff | upload | print | search | admin | wiki (doc)
Last edit: 20 August 2009, 21:40:11 by manuela (login | logout)
Framework version: pmwiki-2.2.95

Powered by PmWiki | Hosting by Neutrino Network Solutions